logo

Questo Forum è gestito dal CENTRO ASSISTENZA AUTORIZZATO NGM ed è volto unicamente a dare un servizio di assistenza post-vendita in termini di approfondimenti tecnici su configurazioni, funzionalità e upgrade dei terminali mobili NGM.
Prima di postare un nuovo argomento consigliamo di verificare le FAQ presenti sul sito NGM, al seguente link.
Per domande ed eventuali problematiche o chiarimenti inerenti al servizio di riparazione in Assistenza, vi preghiamo di far riferimento alla sezione ASSISTENZA del sito NGM raggiungibile cliccando sul seguente link.

Benvenuto, ospite. Per attivare tutte le funzioni per favore Accedi. Le nuove registrazioni sono disabilitate.

Notifica

Icon
Error

Login


TREMALNAIK Offline
#1 Inviato : giovedì 13 settembre 2012 04:56:19(UTC)
TREMALNAIK


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 5
Italia

Ha ringraziato: 2 volte
E' stato ringraziato: 15 volte in 4 messaggi
Circa 2 settimane fa ho acquistato un NGM QUASAR funziona tutto bene tranne per i seguenti problemi riscontrati:

1) avendo problemi con il navigatore preinstallato (non parte pur avendo scaricato il primario e la mappa Italia) sulla sd 4 gb in dotazione. ho cancellato la cartella originale scaricando dal vostro sito la cartella aggiornata. Ho quindi copiato la nuova cartella su una mia sd più capiente.
Cerco di far partire il navigatore (dopo aver riavviato il telefono) mi dice di scaricare il primario ed almeno una mappa (ma alcune mappe non sono già precaricate nella cartella da ben 2gb scaricata dal vs. sito?) e invece di far partire il download ora appare il seguente messaggio: INTERRUZIONE IMPREVISTA DELL'APPLICAZIONE NGM NAV (PROCESSO COM.SUNAVI). RIPROVA.
Ho riprovato più volte ma il risultato è lo stesso.

2) problema forse ancora più grave: la memoria del telefono risulta piena e pur avendo programmi per lo spostamento delle app su sd alcune vengono caricate di default solo sulla memoria del telefono impedendomi lo spostamento su sd.
Ora il problema può essere risolto a mio parere nei seguenti modi:

a) fornendo istruzioni al telefono che di default le app vengano installate su sd tranne quelle solo widget (per cortesia fornire istruzioni)

b) fornire istruzioni su come eseguire il root sul modello QUASAR o su come reperirle in rete (ho cercato ma senza risultato).
Ancor meglio (alcuni produttori lo stanno già facendo) fornire il telefono già roottato e/o prevedendolo negli aggiornamenti per chi come me lo ha già acquistato.
Questo permettera i privilegi di super user e per la questione specifica di poter usare pienamente le app per pulire e gestire al meglio la sd forzare gli spostamenti delle app da tel a sd e recuperare lo spazio su tel

Per cortesia non mi raccontate che decade la garanzia: vi ricordo che ANDROID è un sistema aperto e che se per i vs. telefoni non è ancora disponibile il root in rete è perché gli stessi non sono ancora molto diffusi. Quindi una soòuzione che parte dal produttore gioverebbe senz'altro commercialmente allo stesso con ricaduta molto positiva sull'immaggine di NGM.

(Ho anche un SAMSUNG con root mandato in assistenza alla SAMSUNG in garanzia e riparato senza problemi).

c) il pedometro ACCUPEDO PRO non conta i passi a schermo spento sul QUASAR.
Questo perché l'accellerometro appunto non funziona a schermo spento. Su altro telefono SAMSUNG per esempio funziona alla perfezione. E' quindi un problema HW e non SW.

VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE E RESTO IN ATTESA DI VS. ISTRUZIONI SU COME RISOLVERE QUANTO SOPRA

Modificato dall'utente venerdì 2 novembre 2012 10:11:37(UTC)  | Motivo: Titolo della discussione ERRATO

 2 utenti hanno ringraziato TREMALNAIK per questo utile messaggio.
Mikeung il 18/11/2012 23:04(UTC), judy il 23/01/2013 16:33(UTC)
Bido Offline
#2 Inviato : giovedì 13 settembre 2012 13:17:54(UTC)
Bido


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 13
Città: Piantedo

Ha ringraziato: 3 volte
E' stato ringraziato: 8 volte in 6 messaggi
Ciao!
Vedo che stai testando mica male l'aggeggio.
Anche io e ho trovato in parte i difetti che dici tu (con l'aggiunta del problema al gps che mi sembra completamente sordo)
Io dispongo anche di un galaxy SII e di un htc explorer ... Ho deciso di comperare anche un quasar ngm essendo un dual sim con discrete caratteristiche (almeno sulla carta).Mi meraviglio che il piccolo htc sia superiore al quasar.Ne sono rimasto sorpreso.

tutti sono rootati e ci sto porvando anche con questo ma non riesco.

L'assitenza , se ti risponde , (magari con un PM) ti dirà di non farlo .... solita risposta.....
Visto che NGM ha deciso di non aggiornare android per questo dispositivo (scelta discutibile perchè si sa che la 2.3.4 ha un sacco di bachi e limiti ) sarebbe meglio che aiutasse i propi clienti almeno nel root. Invece no . non ci sente. peccato perchè sarebbe veramente il salito di qualità per una azienda che vuole imporsi in modo differente rispetto agli altri produttori più rinomati.

cosa possiamo fare ? niente per ora ..aspettare risposte dall'assitenza e se non ne avremo , almeno da parte mia , andare su ebay annunci vendere NGM e comperare un dual band cinesi.Con quelli ci monti anche ice cream.

Peccato..solita filosofia italiana
raffo7517 Offline
#3 Inviato : lunedì 24 settembre 2012 19:11:46(UTC)
raffo7517


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 1
Città: Massa Lombarda

Mi unisco ai cori di persone che cercano una soluzione all'ampliamento della memoria interna.Il Quasar è un bel telefono, ma troppo inutilmente limitato. Inoltre ho cercato vari modi e programmi per ovviare, ma credo che NGM abbia fatto di tutto per inpedire il root dei propri telefoni. Se in un breve futuro la NGM non cambierà politica io farò a meno di acquistare altri prodotti di questo brand.
Comunque spero che anche "non ufficialmente" si provvedi a questo deficit.
Cordiali saluti ai moderatori e ai membri del forum

Raffaele Esposito
TREMALNAIK Offline
#4 Inviato : lunedì 24 settembre 2012 21:33:44(UTC)
TREMALNAIK


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 5
Italia

Ha ringraziato: 2 volte
E' stato ringraziato: 15 volte in 4 messaggi
sto ancora attendendo una risposta da NGM a parte il root su altri problemi riscontrati.
Attendo sfiduciato.
CENTRO ASSISTENZA NGM Offline
#5 Inviato : martedì 25 settembre 2012 08:52:04(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM


Grado: Moderatore

Gruppi: Moderatori
Messaggi: 3,599

Ha ringraziato: 17 volte
E' stato ringraziato: 588 volte in 468 messaggi
Originariamente postato da: TREMALNAIK Vai al messaggio citato
Circa 2 settimane fa ho acquistato un NGM QUASAR funziona tutto bene tranne per i seguenti problemi riscontrati:

1) avendo problemi con il navigatore preinstallato (non parte pur avendo scaricato il primario e la mappa Italia) sulla sd 4 gb in dotazione. ho cancellato la cartella originale scaricando dal vostro sito la cartella aggiornata. Ho quindi copiato la nuova cartella su una mia sd più capiente.
Cerco di far partire il navigatore (dopo aver riavviato il telefono) mi dice di scaricare il primario ed almeno una mappa (ma alcune mappe non sono già precaricate nella cartella da ben 2gb scaricata dal vs. sito?) e invece di far partire il download ora appare il seguente messaggio: INTERRUZIONE IMPREVISTA DELL'APPLICAZIONE NGM NAV (PROCESSO COM.SUNAVI). RIPROVA.
Ho riprovato più volte ma il risultato è lo stesso.

2) problema forse ancora più grave: la memoria del telefono risulta piena e pur avendo programmi per lo spostamento delle app su sd alcune vengono caricate di default solo sulla memoria del telefono impedendomi lo spostamento su sd.
Ora il problema può essere risolto a mio parere nei seguenti modi:

a) fornendo istruzioni al telefono che di default le app vengano installate su sd tranne quelle solo widget (per cortesia fornire istruzioni)

b) fornire istruzioni su come eseguire il root sul modello QUASAR o su come reperirle in rete (ho cercato ma senza risultato).
Ancor meglio (alcuni produttori lo stanno già facendo) fornire il telefono già roottato e/o prevedendolo negli aggiornamenti per chi come me lo ha già acquistato.
Questo permettera i privilegi di super user e per la questione specifica di poter usare pienamente le app per pulire e gestire al meglio la sd forzare gli spostamenti delle app da tel a sd e recuperare lo spazio su tel

Per cortesia non mi raccontate che decade la garanzia: vi ricordo che ANDROID è un sistema aperto e che se per i vs. telefoni non è ancora disponibile il root in rete è perché gli stessi non sono ancora molto diffusi. Quindi una soòuzione che parte dal produttore gioverebbe senz'altro commercialmente allo stesso con ricaduta molto positiva sull'immaggine di NGM.

(Ho anche un SAMSUNG con root mandato in assistenza alla SAMSUNG in garanzia e riparato senza problemi).

c) il pedometro ACCUPEDO PRO non conta i passi a schermo spento sul QUASAR.
Questo perché l'accellerometro appunto non funziona a schermo spento. Su altro telefono SAMSUNG per esempio funziona alla perfezione. E' quindi un problema HW e non SW.

VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE E RESTO IN ATTESA DI VS. ISTRUZIONI SU COME RISOLVERE QUANTO SOPRA



Salve TREMALNAIK, di seguito le risposte alle tue domande:



1) Siamo già a conoscenza di alcuni problemi con l'applicazione NGM Navigation e stiamo tutt'ora lavorando per vedere di risolvere la situazione. Da pochi giorni

abbiamo comunque rilasciato la nuova versione 8.2.10 che vi consigliamo di scaricare ed installare. Essa và a risolvere alcuni problemi di incompatibilità e riesce a velocizzare

di molto il tempo di fix. Da come ha descritto il problema abbiamo il timore che lei abbia scaricato la cartella "SunaviMapData" dal forum sotto la sezione del modello

Voyager. Se così fosse non è la procedura corretta. La cartella che lei ha scaricato è compatibile solo con il modello Voyager. Nel suo caso

specifico le consigliamo quindi di cancellare le cartelle ".SunaviMapData" e "SunaviMapData" dall'interno della micro SD e di cancellare eventualmente

l'aggiornamento alla 8.2.10. Successivamente dovrà riavviare il telefono, aggiornare il navigatore, scaricare il primario + una cartina.



2) Per quanto riguarda invece le app, quello che c'è da sapere è che non tutte possono essere spostate sulla memoria SD proprio perchè alcune app. hanno come

prerequisito il fatto di dover essere installate nella memoria del telefono. La memoria del telefono del modello We MoveQuasar è di 124 MB e quindi limitata ad

un certo numero di app. Questo comunque è un dato dichiarato nelle specifiche tecniche del prodotto quindi

valutabile già al momento dell'acquisto. Se infatti si desideravano altre specifiche come una maggiore memoria del telefono forse sarebbe stato meglio orientare il

proprio acquisto verso il modello We Move Legend che ha 503 MB liberi per l'utente. Certamente il prezzo di vendita non è lo stesso come non sono

identiche le specifiche... In generale per l'acquisto di prodotti particolari come gli smartphone sarebbe meglio controllare sempre le

specifiche tecniche prima dell'acquisto cosi da poter verificare che le stesse siano in linea con i propri standard d'utilizzo.

Parlando invece del root non prevediamo un servizio di questo tipo e sinceramente dubitiamo che mettendosi in contatto con altre aziende, anche più

affermate sul mercato, le possano rilasciare la procedura in maniera ufficiale per un servizio di questo tipo. Anzi, forse in questo caso non sappiamo nemmeno se

si degnerebbero di darle una risposta. Essendo comunque sempre aperti al confronto, è pregato di farci sapere chi le offre un servizio di questo tipo in maniera

ufficiale.



3)Essendo "Accupedo" un applicazione di terze parti non ci è possibile fornirle supporto. Quello che le

possiamo consigliare in questo caso è di mettersi in contatto con lo sviluppatore dell' App come spiegato QUI .

Modificato dall'utente martedì 9 ottobre 2012 09:49:03(UTC)  | Motivo: Non specificato

TREMALNAIK Offline
#6 Inviato : martedì 2 ottobre 2012 21:43:03(UTC)
TREMALNAIK


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 5
Italia

Ha ringraziato: 2 volte
E' stato ringraziato: 15 volte in 4 messaggi
ora non voglio polemizzare ma la risposta che mi avete dato non spiega un bel nulla e quindi andrò per gradi:

1) se NGM decide di dotarsi di un s.o. ANDROID vuol dire che è per lo meno consapevole che si tratta di un sistema aperto e non proprietario e quindo per questioni puramente commerciali non può permettersi di porre dei blocchi di sistema o delle limitazioni che impediscono l'accesso allo "smartphone" dall'unico che a pieno diritto se ne può considerare legittimo proprietario vale a dire l'acquirente dello stesso.

2) il root dell'apparato già da tempo considerato legittimo e non penalmente perseguibile negli Stati Uniti e nel resto del mondo e quindi un metodo legittimo per aver pieno e consapevole possesso di un oggetto pagato e del quale ho quindi pienamente diritto di usufruire in tutte le sue potenzialità.
Domanda a lei della NGM che gentilmente mi ha risposto nel forum: chi è l'amministratore del suo computer? il costruttore, l'assemblatore o lei che lo ha pagato? quando ha voglia di smanettare nel sistema, sempre che ne sia capace, c'è qualcosa o qualcuno che glielo impedisce? quando vuole cancellare gli eseguibili dopo averli installati lo può fare o c'è qualcosa di preinstallato nel sistema che glielo impedisce come negli smart phone del vs. brand (si perche di computer un pò più piccoli si tratta è d'accordo vero?).
Quindi non mi venga a spiegare che alcune app non si possono spostare sull'sd perchè anche quelle spostabili restano con l'eseguibile nella memoria interna del dispositivo intasandola irrimediabilmente ed io non posso fare niente per rimediare e sono danneggiato nella mia operatività come ad esempio ricevere e-mail per mancanza di memoria.

Quindi mi sono permesso di dare dei suggerimenti per ovviare allo spiacevole inconveniente e la soluzione non è acquistare un apparato con più memoria interna perché questo è un falso problema ma permettere a chi ne ha pieno diritto di usufruire pienamente di ciò che ha acquistato.

Cmq vi informo che sul web e nei vari forum sta montando lo scontento per il blocco posto sul dispositivo e che cmq lo stesso verrà presto superato e quindi tanto varrebbe toglierlo nel prossimo aggiornamento così da permettere il root.

Mi auguro pubblicherete la presente dando così prova di apertura per lo meno per quanto riguarda il forum.

Grazie
 4 utenti hanno ringraziato TREMALNAIK per questo utile messaggio.
Umbe il 27/10/2012 15:25(UTC), antoniodiprinz il 08/11/2012 13:49(UTC), Mikeung il 18/11/2012 23:04(UTC), judy il 23/01/2013 16:34(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM Offline
#7 Inviato : giovedì 4 ottobre 2012 15:49:10(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM


Grado: Moderatore

Gruppi: Moderatori
Messaggi: 3,599

Ha ringraziato: 17 volte
E' stato ringraziato: 588 volte in 468 messaggi
Originariamente postato da: TREMALNAIK Vai al messaggio citato
ora non voglio polemizzare ma la risposta che mi avete dato non spiega un bel nulla e quindi andrò per gradi:

1) se NGM decide di dotarsi di un s.o. ANDROID vuol dire che è per lo meno consapevole che si tratta di un sistema aperto e non proprietario e quindo per questioni puramente commerciali non può permettersi di porre dei blocchi di sistema o delle limitazioni che impediscono l'accesso allo "smartphone" dall'unico che a pieno diritto se ne può considerare legittimo proprietario vale a dire l'acquirente dello stesso.

2) il root dell'apparato già da tempo considerato legittimo e non penalmente perseguibile negli Stati Uniti e nel resto del mondo e quindi un metodo legittimo per aver pieno e consapevole possesso di un oggetto pagato e del quale ho quindi pienamente diritto di usufruire in tutte le sue potenzialità.
Domanda a lei della NGM che gentilmente mi ha risposto nel forum: chi è l'amministratore del suo computer? il costruttore, l'assemblatore o lei che lo ha pagato? quando ha voglia di smanettare nel sistema, sempre che ne sia capace, c'è qualcosa o qualcuno che glielo impedisce? quando vuole cancellare gli eseguibili dopo averli installati lo può fare o c'è qualcosa di preinstallato nel sistema che glielo impedisce come negli smart phone del vs. brand (si perche di computer un pò più piccoli si tratta è d'accordo vero?).
Quindi non mi venga a spiegare che alcune app non si possono spostare sull'sd perchè anche quelle spostabili restano con l'eseguibile nella memoria interna del dispositivo intasandola irrimediabilmente ed io non posso fare niente per rimediare e sono danneggiato nella mia operatività come ad esempio ricevere e-mail per mancanza di memoria.

Quindi mi sono permesso di dare dei suggerimenti per ovviare allo spiacevole inconveniente e la soluzione non è acquistare un apparato con più memoria interna perché questo è un falso problema ma permettere a chi ne ha pieno diritto di usufruire pienamente di ciò che ha acquistato.

Cmq vi informo che sul web e nei vari forum sta montando lo scontento per il blocco posto sul dispositivo e che cmq lo stesso verrà presto superato e quindi tanto varrebbe toglierlo nel prossimo aggiornamento così da permettere il root.

Mi auguro pubblicherete la presente dando così prova di apertura per lo meno per quanto riguarda il forum.

Grazie


Salve, accettiamo le critiche che ha sollevato nel suo post, ma non essendo l'assistenza tecnica a conoscenza delle politiche aziendali di NGM non siamo in grado

di poterle fornire le risposte a queste domande.
TREMALNAIK Offline
#8 Inviato : giovedì 4 ottobre 2012 19:47:07(UTC)
TREMALNAIK


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 5
Italia

Ha ringraziato: 2 volte
E' stato ringraziato: 15 volte in 4 messaggi
sono certo che oltre che accettarle, essendo voi dei tecnici, le condividerete. Lungi da me l'intenzione di porvi in contrasto con la vs. direzione alla quale per altro vi chiedo di trasmettere le mie osservazioni. Mi permetto di osservare che oltre che non essere un profano per quanto riguarda (se così possiamo chiamarle) le "new tech" di lavoro faccio il commerciale e quindi mi permetto senza voler insegnare niente a nessuno di consigliare una più attenta lettura del blog da parte del vs. management preposto.
Il problema del limite di memoria interna è sollevato, in alcuni casi un pò ingenuamente ma realisticamente, da molti acquirenti del Quasar. I 150 MB e spiccioli predisposti, sarebbero ampiamente sufficienti ad un'ottima operatività su un dispositivo di cui avessi il pieno controllo amministrativo. Così non è ed è solo grazie ad un'attenta gestione, con l'ausilio di alcune utility, della poca memoria residua che riesco a sfruttare il dispositivo. Sapete bene che non per tutti è così e quindi la maggior parte degli acquirenti si ritroverà presto con un dispositivo inutilizzabile o quasi.
E' chiaro che i feed-back come evidenziato da molti post sul web non gioveranno al prodotto ne all'immagine dell'azienda e quindi sarebbe auspicabile porre rimedio alla situazione rimuovendo il blocco che non permette il root sul dispositivo (ribadisco di totale proprietà dell'acquirente) o porvi rimedio nel prossimo aggiornamento.
Attendo una vs. cortese risposta e più che altro il parere dei vs. manager con i quali sono anche disposto ad interloquire.


 3 utenti hanno ringraziato TREMALNAIK per questo utile messaggio.
Umbe il 27/10/2012 15:26(UTC), antoniodiprinz il 08/11/2012 13:52(UTC), judy il 23/01/2013 16:34(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM Offline
#9 Inviato : venerdì 5 ottobre 2012 17:24:45(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM


Grado: Moderatore

Gruppi: Moderatori
Messaggi: 3,599

Ha ringraziato: 17 volte
E' stato ringraziato: 588 volte in 468 messaggi
Originariamente postato da: TREMALNAIK Vai al messaggio citato
sono certo che oltre che accettarle, essendo voi dei tecnici, le condividerete. Lungi da me l'intenzione di porvi in contrasto con la vs. direzione alla quale per altro vi chiedo di trasmettere le mie osservazioni. Mi permetto di osservare che oltre che non essere un profano per quanto riguarda (se così possiamo chiamarle) le "new tech" di lavoro faccio il commerciale e quindi mi permetto senza voler insegnare niente a nessuno di consigliare una più attenta lettura del blog da parte del vs. management preposto.
Il problema del limite di memoria interna è sollevato, in alcuni casi un pò ingenuamente ma realisticamente, da molti acquirenti del Quasar. I 150 MB e spiccioli predisposti, sarebbero ampiamente sufficienti ad un'ottima operatività su un dispositivo di cui avessi il pieno controllo amministrativo. Così non è ed è solo grazie ad un'attenta gestione, con l'ausilio di alcune utility, della poca memoria residua che riesco a sfruttare il dispositivo. Sapete bene che non per tutti è così e quindi la maggior parte degli acquirenti si ritroverà presto con un dispositivo inutilizzabile o quasi.
E' chiaro che i feed-back come evidenziato da molti post sul web non gioveranno al prodotto ne all'immagine dell'azienda e quindi sarebbe auspicabile porre rimedio alla situazione rimuovendo il blocco che non permette il root sul dispositivo (ribadisco di totale proprietà dell'acquirente) o porvi rimedio nel prossimo aggiornamento.
Attendo una vs. cortese risposta e più che altro il parere dei vs. manager con i quali sono anche disposto ad interloquire.




Salve, TREMALNAIK

dopo aver consultato il nosto ufficio legale, la preghiamo di prendere nota dei seguenti punti:


1) per quanto ANDROID sia un sistema aperto e non proprietario, i permessi di root non sono disponibili in maniera nativa su nessun dispositivo ANDROID; questa è una restrizione adottata dai produttori di smartphone per impedire all’utente (che magari si ritiene "esperto", ma spesso lo è solo fino ad un certo punto) il danneggiamento del proprio apparecchio; immaginiamo lei sappia benissimo che questo tipo di operazione comporta la manipolazione di files di vitale importanza per il funzionamento del dispositivo. Non si tratta quindi di questioni "puramente commerciali", ma di una forma di tutela che l'azienda può permettersi di applicare per evitare danni involontari anche gravi;

2) è assolutamente vero che l'acquirente del telefono è il legittimo proprietario dello stesso a tutti gli effetti, ed è anche vero che il root dell'apparato è già da tempo considerato legittimo e non penalmente perseguibile. Tuttavia, non può essere messo in discussione il principio generale che vieta, a pena di decadenza della garanzia, ogni intervento diretto o indiretto in grado di pregiudicare il normale utilizzo del dispositivo. Siamo perfettamente a conoscenza del fatto che, per ottenere i permessi di root, si possa cercare aiuto presso la nutrita comunità di appassionati ANDROID, e che esista la posssibilità di trovare prima o poi dei metodi resi pubblici su Internet per ottenere i permessi di root; siamo anche consapevoli del fatto che utenti esperti siano in grado di ripristinare la situazione iniziale nel caso debbano far ricorso ad un intervento di assistenza tecnica. Tuttavia, lo ripetiamo, si tratta di operazioni che si collocano al di fuori dell'ambito della garanzia; la quale, giova ricordarlo, costituisce obbligo per il produttore soltanto nelle modalità indicate nella dichiarazione della garanzia medesima.

Detto questo, e chiarito che per un uso "normale" dei terminali Android non è assolutamente necessario avere i permessi di amministratore, teniamo a specificare che non è nostra intenzione il dare vita ad una categoria di "super users", per il semplice motivo che l'azienda non è in condizione di verificare chi, nell'ambito della propria clientela, possa effettivamente avere diritto al patentino di "esperto". Un simile atteggiamento porterebbe inoltre ad una serie infinita di polemiche e contestazioni circa l'applicazione dei termini della garanzia, e creerebbe una disparità di trattamento.

Ciò ovviamente non esclude che siamo seriamente intenzionati a fare tesoro delle critiche da lei sollevate, e a sottoporre l'esistenza del problema al nostro reparto di ricerca e sviluppo.

Modificato dall'utente martedì 9 ottobre 2012 09:52:51(UTC)  | Motivo: Non specificato

TREMALNAIK Offline
#10 Inviato : sabato 6 ottobre 2012 22:23:59(UTC)
TREMALNAIK


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 5
Italia

Ha ringraziato: 2 volte
E' stato ringraziato: 15 volte in 4 messaggi
bene vedo che dalla terminologia usata e dall'uso delle parole (direi più propriamente dal giocare con le parole) la risposta viene pari pari dal vs. studio legale. Vediamo se in via definitiva riesco a chiarire alcuni inopinabili principi:

1) Tutti gli smart phone con sistema Android sono roottabili eccezion fatta per alcuni modelli come i vostri che installano ginger bread 2.3.4 o sui quali (si in questo caso in forma nativa) sono stati installati dei blocchi. Ora mi dovete spiegare come mai produttori del calibro di SAMSUNG, NOKIA, MOTOROLA, LG, HTC, tanto per citarne alcuni, che hanno venduto milioni di smart phone, commercializzano apparati sui quali in cinque minuti gli acquirenti riescono ad effettuare il root ed a diventare amministratori di un apparato di cui sono legittimi proprietari. Forse questi produttori si privano di diritti leciti sugli apparati di loro produzione? Non credo. Penso che invece abbiano presente il fatto che porre dei limiti a tale pratica, essendo Android un sistema aperto, sia controproducente alla diffusione ed all'apprezzamento dell'apparato da parte di utenti sempre più consapevoli dei loro diritti. Infatti se io acquisto un apparato con s.o, Android o all'opposto un i-phone Apple accetto e pretendo nel primo caso totale controllo e nel secondo le limitazioni di un sistema proprietario.
Per quanto riguarda la garanzia, non fate finta di non sapere che ogni sistema disponibile in rete premette di non assumersi nessuna responsabilità circa il danneggiamento dell'apparato a seguito del root e che tale pratica farà decadere la garanzia. Inoltre se un apparato roottato dovesse esservi inviato per un guasto conseguente o ricollegabile al root avreste sicuramente i check tecnici per appurarlo e quindi invalidare la garanzia.
Quindi se decido di effettuare il root sono anche consapevole delle possibili conseguenze e che la garanzia sarà invalidata. D'altronde in uno scatto d'ira potrei anche lanciare l'apparato contro il muro senza per questo pretendere che mi venga riparato in garanzia. Quindi mi spiegate di quale tutela parlate da parte dell'azienda per evitare danni involontari o volontari (aggiungo io) anche gravi su un apparato non più di sua proprietà e del quale l'acquirente può disporre come meglio crede?

2) Ribadisco che io faccio assolutamente un uso "normale" del terminale Android e che la memoria disponibile sul "mio" Quasar sarebbe più che sufficiente come memoria per operare con dispositivo roottato permettendomi così di usare applicazioni come SD MAID pro (acquistabile a pagamento sul Play Store di Google e non su chi sa quale sito pirata) che operano esclusivamente su dispositivi con root e che permettono di liberare la memoria da inutili file seminati dai vari applicativi. D'altronde il problema della mancanza di memoria se leggete i messaggi sul vs. blog lasciati da utenti, che per uso della terminologia non sono assolutamente degli esperti e quindi nemmeno a conoscenza del "root", evidenziano quanto il problema sia generalmente sentito e limitativo dell'uso dell'apparato.
"Super User" è un applicativo (anche questo reperibile sul Play Store) che sovraintende ed autorizza tutte le operazioni di altri applicativi che operano sui dati sensibili del sistema. Quindi non è un un termine da me usato per suggerire a NGM la creazione di una associazione di eletti tra gli acquirenti di Quasar; concetto per altro assolutamente in antitesi con la filosofia di sistema aperto di Android e di tutti i sistemi e gli applicativi Linux based che migliorano proprio grazie alla sempre maggior diffusione e libera condivisione. Quindi non so di quale patentino state parlando ne tanto meno chi ve lo ha chiesto. Ma mi sembra di capire che i vs. timori siano esclusivamente focalizzati sull'aspetto garanzia tralasciando per contro aspetti per NGM, a mio parere, più rilevanti quali l'ascolto delle esigenze degli acquirenti, una maggior efficienza degli apparati e quindi maggior apprezzamento da parte dei clienti e non ultimo, il rischio di contravvenire con i limiti ed i blocchi applicati su un sistema aperto, a quanto universalmente accettato dagli altri produttori che invece non applicano questi blocchi per limitare il pieno uso dei dispositivi da loro prodotti (anche se hanno senza dubbio le capacità tecniche per farlo).
Ciò non di meno tutti i produttori da me citati usufruiscono dei positivi effetti d'immagine (fan club per i vari modelli e brand) e del libero e gratuito contributo dato dalla rete allo sviluppo dei loro dispositivi, fino a sviluppare vere e proprie collaborazioni su specifici temi tecnici e di miglioramento dei sistemi operativi e loro applicativi.

Quindi, con l'invito a fare presto ad adeguarvi a quello che è pratica comune nel mondo Android, permettendo il root sin dal prossimo aggiornamento (vi prego di darmene comunicazione di modo che possa aggiornare finalmente il mio dispositivo) vi chiedo di non considerare le mie come critiche e quindi conseguenza di opinioni, ma come un indiscutibile dato di fatto: il mercato ve lo chiede.

Grazie ed in attesa di un finalmente positivo riscontro vi invio i miei migliori saluti.

 6 utenti hanno ringraziato TREMALNAIK per questo utile messaggio.
Miziozone il 17/10/2012 09:00(UTC), Umbe il 27/10/2012 15:26(UTC), Mikeung il 18/11/2012 23:04(UTC), pietro quasar il 22/11/2012 00:46(UTC), judy il 23/01/2013 16:34(UTC), amc il 14/02/2013 13:49(UTC)
Bido Offline
#11 Inviato : domenica 7 ottobre 2012 09:17:16(UTC)
Bido


Grado: Principiante

Gruppi: Utenti
Messaggi: 13
Città: Piantedo

Ha ringraziato: 3 volte
E' stato ringraziato: 8 volte in 6 messaggi
Ciao TREMALNAIKE
Sto seguendo con attenzione questa discussione poichè (come penso tutti) sono direttamente interessato a risolvere il problema.
Ho la sensazione comunque che , dopo l'ultimo post dell'assitenza , il discorso sia chiuso così ...
Credimi .. stiamo toccando un discorso delicato , è già tanto se lo affrontano discutendone.
Avere aiuti in questa direzione penso sia purtroppo alquanto improbabile,dico purtroppo perchè sarebbe un salto di qualità per NGM
che li porterebbe ad incrementare le vendite in modo esponenziale...(ma se non lo capiscono loro c'è poco da fare)

Comunque .... morale della favola dobbiamo arrangiarci.. Tu hai provato a smanettarci sopra?
Io ho provato con: superoneclick - z4root - doom lord
Tutti falliti .. mi rimane il cerchio che carica all'infinito e non funziona.
Se ci confrontiamo magari riusciamo.Ti va ? fammi sapere Ciao
 2 utenti hanno ringraziato Bido per questo utile messaggio.
TREMALNAIK il 08/10/2012 19:56(UTC), judy il 23/01/2013 16:34(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM Offline
#12 Inviato : lunedì 8 ottobre 2012 16:00:56(UTC)
CENTRO ASSISTENZA NGM


Grado: Moderatore

Gruppi: Moderatori
Messaggi: 3,599

Ha ringraziato: 17 volte
E' stato ringraziato: 588 volte in 468 messaggi
Salve TREMALNAIKE. Quello che abbiamo scritto in precedenza era ovviamente un comunicato ufficiale che la stessa NGM ha voluto rilasciare per chiarire una volta

per tutte la situazione sulla questione ROOT.

Ovviamente come assistenza non siamo a conoscenza delle decisioni interne a NGM non avremmo mai potuto darle una spiegazione.

E' stato però intenzione dalla stessa azienda, non tirarsi indietro di fronte a questo delicato argomento.

Ci teniamo infatti a sottolineare che molte altre aziende in questo caso forse non le avrebbero mai risposto specialmente in riferimento ad una domanda di

questo tipo.

NGM ha voluto divulgare la propria linea di pensiero in rete direttamente sul nostro Forum. Noi stessi come tecnici ci siamo meravigliati molto della cosa e

la reputiamo apprezzabile.

Ovviamente come tutte le linee di pensiero per alcuni utenti questo potrà essere condiviso e per altri no. Accontentare però il 100% dei clienti per

un'azienda sarà sempre impossibile perché ogni utente ha esigenze diverse. Effettivamente anche secondo noi NGM non sbaglia quando fà riferimento

all'utilizzo di un patentino di utente "esperto". Bisognerebbe sapere infatti chi potrebbe o chi non potrebbe essere in grado di eseguire

una procedura di questo tipo. Le possiamo dire, che per esperienza personale non tutti sono in grado di eseguire anche le più semplici azioni preliminari.

Non ci sorprenderebbe comunque sapere che lo stesso bacino d'utenza, si avventurasse nell'eseguire una procedura di livello più avanzato come il

root del proprio telefono, magari anche danneggiandolo. Mettiamo il caso che NGM metta a disposizione un software per il root dei propri telefoni ai clienti.

Se anche uno solo di questi, durante l'esecuzione della procedura, dovesse incontrare delle difficoltà o errare la stessa provocando danni irreversibili anche a livello

hardware, secondo lei, sarebbe giusto far rientrare l'apparecchio in garanzia?

Quello che cerchiamo di farle capire è che lei vede la cosa strettamente dal lato utente mentre l'azienda ovviamente si deve porre altri quesiti che non sempre si

trovano in accordo con le esigenze del mercato.

Lavorando comunque a stretto contatto con NGM le possiamo dire che l'azienda negli anni si è sempre resa disponibile ad ascoltare quello che i clienti

avevano da dire.

Detto questo crediamo di poter chiudere qui una volta per tutte l'argomento anche perché nel Forum ci occupiamo solo di approfondimenti tecnici su configurazioni,

funzionalità e upgrade dei terminali mobili NGM (come scritto nell'intestazione). Non crediamo infatti che portare avanti ulteriormente questa discussione possa

dare come risultato cosa diversa dall'avere postati i messaggi degli utenti con le proprie impressioni personali a riguardo.

Modificato dall'utente martedì 9 ottobre 2012 10:18:28(UTC)  | Motivo: Non specificato

 2 utenti hanno ringraziato CENTRO ASSISTENZA NGM per questo utile messaggio.
TREMALNAIK il 08/10/2012 19:56(UTC), Bido il 09/10/2012 10:15(UTC)
Utenti che leggono la discussione
Guest
Vai al forum  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.

Powered by YAF | YAF © 2003-2019, Yet Another Forum.NET
Pagina generata in 0.525 secondi.